Massimiliano Ferrario

267135466_10226168641593344_6902128916019929001_n.jpg

Fin da bambino ho mostrato interesse per il disegno artistico. Ho iniziato disegnando paesaggi e natura morta per poi colorando a matita.

Ho iniziato nel 2014 a dipingere a olio frequentando il corso di disegno e pittura con il maestro Enrico Irmici a Varese dove si tengono corsi nel tempo libero.

Nel periodo in cui ho frequentato il corso sono migliorato nella tecnica di disegno per poi proseguire con i gessetti. Mi sono appassionato a tal punto che oltre al corso ho iniziato con costanza a dipingere a casa. Da quando ho intrapreso il corso di pittura a Varese ho sviluppato tecniche di pittura a olio. Al corso abbiamo riprodotto vari artisti di arte contemporanea, che vanno dagli impressionisti, alle avanguardie, all'arte astratta. Mi sono ispirato guardando i video sul web, ho comprato libri che riguardassero l'arte. La creatività mi nasce osservando paesaggi, ispirandomi ai maestri del passato. Durante la pittura come prima stesura uso la trementina per poi usare l'olio di lino quando è necessario. Nel figurativo mi ispiro a Modigliani con le figure quasi geometriche, con colli lunghi e figure allungate.

Sono un autodidatta, per tanto sono alla ricerca della mia strada. Amo dipingere sia il figurativo (per cui vorrei approfondire) sia la tecnica paesaggistica (dove ritengo di riuscire bene).  La mia aspirazione è farmi conoscere e mi dedico a tempo pieno alla pittura come se fosse un lavoro.

Mi piace guardare le mostre per poter dopo sviluppare la mia creatività. Ho esposto quattro volte: una a Busto Arsizio in un locale che si chiama Mille Note. La seconda al Art Mall Milano.  La terza al museo Mumi sul naviglio pavese a Milano. L’ ultima a dicembre presso la galleria Clickart di Luigi Profeta.

CIO' CHE VEDIAMO NON E' CIO' CHE IMMAGINIAMO

CIO' CHE VEDIAMO NON E' CIO' CHE IMMAGINIAMO

70 x 50 cm olio su tela

AL CHIARO DI LUNA

AL CHIARO DI LUNA

40 x 50 cm olio su tela